giovedì 6 novembre 2008

Questione di stima (parte 2)

Restando in tema "stima quota di volo e riconoscimento aerei" mi riaggancio ad un post che ho effettuato nel febbraio '08 sul forum di sciechimiche.org. Si discuteva sulla validità del metodo di calcolo proposto inizialmente da Straker e poi ripreso in maniera più dettagliata da Cieliazzurri nel suo blog (qui il topic). La mia volontà era quella di riaccendere la discussione ma ben presto ho desistito vista la scarsa obiettività di tutti gli altri interlocutori (ce ne fosse stato almeno uno!). A tal riguardo voglio sottolineare il fatto che questo metodo è diventato di colpo inaffidabile, in primis proprio per coloro che lo avevano inizialmente proposto, nel momento in cui sono comparse immagini di aerei facilmente identificabili nel modello e compagnia con quote di volo stimate compatibili a quelle di formazione delle contrails.

Riporto parte del mio commento ed a seguire una semplice documentazione fotografica per completare il discorso iniziato mesi fa :

"Se non avete una fotocamera a disposizione e volete cmq rendervi conto di come si vede un oggetto (es.campanile di una chiesa) a occhio nudo su lunghe distanze potete determinare la distanza in linea d'aria con google earth, nel mio caso con condizioni accettabili di visibilità riesco a identificare tranquillamente ad occhio nudo il campanile del santuario di monte berico che è su una collinetta di 100mt di altezza in centro città e che dista 7 km dalla zona dove abito."


campanile del santuario di Monte Berico (altezza di circa 52 mt)


Foto dal punto di osservazione con focale = 28 mm (grandangolo)
(cliccare nell'immagine per dimensione reale)


Foto dal punto di osservazione con zoom massimo (focale 504 mm)
(cliccare nell'immagine per dimensione reale)


Misurazione distanza tra punto di osservazione e campanile
tramite Google Earth
pari a 7418 mt


Alcune considerazioni:

1. Il campanile è alto 52 mt, lunghezza circa corrispondente a quella di un boeing 767-300 (54 mt.)

2. Le 2 foto sono state scattate nello stesso punto di osservazione a distanza di qualche secondo utilizzando lunghezza focale minima e massima supportata dalla fotocamera (28-504 mm in formato 35 mm).

3. La prima foto ha una lunghezza focale pari a 28 mm quindi in grandangolo (ricordo che per il formato 35 mm si considera normale l'obiettivo da 50 mm che è quello che più si avvicina alla visione umana). Questo significa e personalmente confermo che ad occhio nudo dal punto di osservazione il campanile si vede più grande.

4. La seconda foto è stata scattata con lunghezza focale massima pari a 504 mm ed è quella che usualmente utilizzo per fotografare i jet (zoom ottico 18x)

5. Distanza calcolata tra punto di osservazione e campanile tramite google earth pari a 7400 mt circa.

6. Valutate un pò voi.....qui in maniera obiettiva però.....



Riferimenti fotografici:

A) Foto campanile da punto di osservazione con focale 28 mm completa dati EXIF
B) Foto campanile da punto di osservazione con focale 504 mm completa dati EXIF