mercoledì 24 dicembre 2008

BUONE FESTE


Sinceri auguri per un sereno 2009 a tutti i lettori del blog
.

lunedì 1 dicembre 2008

Conferme

Propongo 2 nuove stime delle quote di volo di aerei con scia attraverso l'analisi di fotografie da me realizzate nei mesi scorsi a Vicenza. Come per un precedente articolo ho determinato le quote di volo utilizzando un metodo scientifico di calcolo il cui procedimento viene dettagliatamente descritto da Cieliazzurri nel suo blog.Entrambe le foto sono state realizzate utilizzando uno zoom ottico 18x con distanza focale pari a 83 mm corrispondente ad un valore di 504 per lunghezza focale 35 mm.

Il primo scatto è stato effettuato il 16 aprile 2008 alle 16.11:

Foto di aereo con scia non persistente
zoom ottico 18x distanza focale 83 mm (504 eq. 35 mm)


Livrea rossa e bianca con scritta LTU.COM

Per procedere alla stima bisogna prima di tutto identificare il modello di aereo. In questo caso siamo agevolati dal fatto che il nome della compagnia di appartenenza è presente proprio sulla pancia dell'aereo con livrea rossa e bianca. La compagnia tedesca LTU appartiene dal 2007 al gruppo AIR BERLIN ed effettua voli a medio-lungo raggio, da una ricerca su AIRLINERS si rileva che l'unico modello con la stessa livrea di quello fotografato è l'Airbus A330-223 la cui lunghezza è pari a 58,8 mt.

Aitbus A330-223 fonte airliners.net

La sovrapposizione dell'aereo in foto con lo schema dell'A330 conferma la correttezza del modello:


L'informazione sulla lunghezza in pixel dell'aereo è fornita dall'immagine seguente:

lunghezza pixel 232

Procediamo quindi con la stima della quota:

Quota di volo = sen(a)*df*da*r/(pxa*d)
dove:

a (angolo di elevazione)= 80°
df (distanza focale in millimetri)= 83
da (dimensione aereo in metri)= 58,8
pxa (pixel aereo nella foto)= 232
d (base ccd in millimetri)=5,76
r (risoluzione base immagine in pixel)= 3264

Il calcolo della stima pari a 11739 metri è ampiamente compatibile con la quota di formazione delle scie di condensazione.


Passiamo al secondo scatto effettuato il 25 agosto ore 16.58:

Foto di aereo con scia non persistente
zoom ottico 18x distanza focale 83 mm (504 eq. 35 mm)


Particolare dell'aereo con scia

Anche in questo caso la livrea ci aiuta nell'identificazione del modello di aereo. Il blu presente in gran parte della pancia e nei 2 motori suggerisce 2 compagnie in particolare: British Airways e Ryan Air. Da approfondita ricerca di immagini di aeromobili presenti sempre su AIRLINERS propendo per la compagnia irlandese che nella propria flotta presenta esclusivamente BOEING 737-800 con lunghezza pari a 39,5 mt.

La sovrapposizione tra lo schema del 737 e il modello della foto sotto riportata conferma l'identificazione:


Lunghezza dell'aereo in pixel:



Quota di volo = sen(a)*df*da*r/(pxa*d) dove:

a (angolo di elevazione)= 80°
df (distanza focale in millimetri)= 83
da (dimensione aereo in metri)= 39,5
pxa (pixel aereo nella foto)= 155
d (base ccd in millimetri)=5,76
r (risoluzione base immagine in pixel)= 3264

Il calcolo della stima risulta 11803 metri anche in questo caso il dato è compatibile con la quota di formazione delle scie di condensazione.

Le due quote calcolate differiscono di poche decine di metri, considerando che l'A330-200 è più lungo del 737-800 di circa 20 mt ed ha una maggiore apertura alare di 25 mt il confronto ravvicinato dei 2 velivoli fotografati con stessa distanza focale conferma la validità delle stime effettuate.


Confronto tra A330-223 LTU e 737-800 Ryan Air


I risultati di queste nuove verifiche effettuate confermano i seguenti punti:

1.Gli aerei che producono scie (persistenti e non) sorvolando il cielo di Vicenza viaggiano sempre a quote compatibili con la formazione delle scie di condensazione (8-12 km). Nei casi presentati in questo articolo le quote sono superiori agli 11.000 metri.

2.Gli aerei fotografati in prossimità della verticale con discrete condizioni di visibilità sono stati sempre identificati nel modello ed in alcuni casi nella compagnia di appartenenza.

Alla fin fine senza ricorrere all'utilizzo di costose apparecchiature affidandosi magari a persone di discutibile affidabilità
(vicenda telemetro docet) è possibile attraverso una semplice fotocamera bridge dal costo di poche centinaia di euro effettuare in maniera autonoma le proprie verifiche ed ottenere significativi risultati.


Riferimenti fotografici:

a) Foto Airbus A330-223 LTU zoom ottico 18x focale 83 mm completa dati EXIF
b) Foto Boeing 737-800 Ryan Air zoom ottico 18x focale 83 mm completa dati EXIF