mercoledì 29 aprile 2009

Cumuli di disinformazione


Non riesco a trattenermi nel non rispondere a questo ennesimo commento di pura disinformazione pubblicato quest'oggi da Straker nel suo blog (qui)...

"Le scie di condensa classiche (durata di qualche secondo o massimo minuti) sono un fenomeno raro alle nostre latitudini. Le scie di condensa persistenti semplicemente non esistono, ma sono un'invenzione della N.A.S.A. per coprire l'esitenza delle scie chimiche."


Le scie di condensa classiche (non persistenti ????) non sono assolutamente una rarità ma bensì una fenomeno quasi quotidiano (vedi qui e qui). Straker mi deve poi spiegare come le scie persistenti possono essere un'invenzione della NASA quando Appleman già nel 1954 parlava di persistenza...la NASA se non erro è stata costituita nel 1958, qualcosa in termini di tempo non torna....

"Per giustificare la formazione di una scia di condensa persistente sappiamo essere necessarie sovrasaturazioni rispetto al ghiaccio di molto superiori al 140%, ma queste condizioni semplicemente non si verificano né si possono verificare."

Altra affermazione errata, per la persistenza ci vuole la sovrasaturazione rispetto al ghiaccio quindi RHi > 100%. In realtà il 140% citato erroneamente rappresenta il valore di umidità relativa rispetto al ghiaccio usualmente necessario per la formazione naturale dei cirri ovvero quelle nubi composte da ghiaccio che si formano guarda caso nelle quote di volo degli aerei (8/12 km). Dire che queste condizioni non si possono verificare è quindi un gran falsità considerato il fatto che i cirri naturali sono un fenomeno reale presente nella nostra atmosfera.

"Altro punto: le quote. Le scie chimiche sono a quota cumulo e quindi a temperature non idonee (anche a valori di umidità elevati) alla sola formazione della condensa. Tantomeno alle scie persistenti. "

Sul discorso quote di volo ad altezza cumuli basta visionare i video taroccati e la triste storia del telemetro (qui) per capire che anche questa "ipotesi" è frutto di malafede e falsità.


MD80 a vera altezza cumuli (2000 mt)
clicca per dimensione reale a 18x zoom



"Queste cose gli addetti ai lavori le sanno, ma preferiscono mentire, mentre vedono gonfiarsi il loro portafoglio di sporchi schifosi dollari."

Chissà perchè quando leggo queste ripetute affermazioni accusatorie mi vedo sempre Straker che parla allo specchio....

un cumulo di saluti,

Marco.

martedì 28 aprile 2009

Time lapse del 25 aprile



La ripresa è stata effettuata puntando la videocamera verso nord dalle 9.30 alle 18.Le scie di condensazione che si possono osservare nel video evidenziano passaggi in prevalenza nord<-->sud e da\verso nordovest, questo a conferma di quanto riportato nella cartografia aeronautica di alta quota per la zona sopra Vicenza come da immagine sotto.




sabato 25 aprile 2009

Sono un utente bomba






e per di più non esisto nemmeno perchè io sono Santacroce/cieliscuri/cieliazzurri/darkskies...devo preoccuparmi ???? uffff......

lunedì 20 aprile 2009

Conferenza Scie Chimiche del 19 aprile

Domenica sono stato a Milano presso il Milton hotel a supporto dell'armata brancaleone che si è presentata in buon numero per assistere all'intervento di Rosario Marcianò sull'argomento "scie chimiche" nome in codice "operazioni di aerosol clandestino biologico-chimico"

Riporto di seguito alcune considerazioni personali su questa giornata, un resoconto completo e attendibile lo trovate sul blog di Paolo Attivissimo (qui) mentre la registrazione audio è disponibile presso il blog di Essse (qui).

Premetto che non mi aspettavo grandi cose dall'intervento di Marcianò ed effettivamente così è stato. Fondamentalmente ha ribadito le falsità che quotidianamente propina tramite blog e video tra cui:
  • le scie di condensazione sono un fenomeno raro e si formano solo con determinate condizioni atmosferiche, alla faccia di 60 anni di studi sulle contrails effettuati in principio da Appleman per arrivare ai vari Schumann, Gierens, Minnis dei giorni nostri. Mi ha fatto specie osservare come questa errata definizione, madre di tutte le bugie su cui si fonda l'ipotesi delle scie chimiche, sia stata messa ben in vista su una lavagnetta per tutta la durata del convegno.
  • Gli aerei impegnati nelle operazione di aerosol clandestino volano ad altezze uguali a quelle di formazione dei cumuli quindi 800-2500 mt mentre gli aerei "normali" viaggiano a quote talmente elevate (8/12 km) da non poter essere visti e uditi.
  • Tutta la documentazione video/fotografica della seconda guerra mondiale dove vengono mostrate scie di condensazione è frutto di manipolazione e taroccamenti vari .
  • 3000 nuovi casi al giorno del morbo di morgellons negli USA
Riassumendo è stata comunicata ai presenti una mole di informazioni la cui falsità è stata ampiamente dimostrata da tempo in numerosi blog presenti in rete...cumuli di inesattezze per dirla in termini atmosferici.

Per quanto riguardo il comportamento del pubblico presente devo dire che si è mostrato insofferente nell'accettare le affermazioni in contraddizione a quanto affermato da Marcianò, in alcuni momenti si sono visti atteggiamenti intimidatori verso Paolo Attivissimo presente in sala. L'auspicio personale è che almeno qualcuno dei presenti cominci seriamente a porsi delle domande sulla bontà di quanto è stato divulgato e inizi un lavoro di verifica come è accaduto per il sottoscritto che ricordo mi ha portato ad etichettare come non veritiera l'ipotesi dell'esistenza delle scie chimiche.

Vorrei concludere parlando dell'aspetto più importante e positivo della mia trasferta domenicale e mi riferisco all'opportunità che ho avuto di conoscere persone competenti, disponibili e di ottima compagnia quali Skeptic, il Peyote, Essse,Paolo Attivissimo, Acarsterminator,Vibradito,Riccardo e tutto il resto dell'Happy Skeptic Society con le quali ho trascorso una bella giornata in allegria. Personalmente ci tenevo molto a presenziare,una sorta di tappa importante in un viaggio iniziato nel 2007 in cui ho appoggiato, causa mia ignoranza formativa, l'ipotesi dell'esistenza delle scie chimiche e che nei tempi necessari mi ha portato in maniera razionale a trovare delle risposte soddisfacenti a tutte le domande che mi sono posto fin dall'inizio di questo percorso. Come si dice nessuno nasce imparato, se c'e' la volontà di mettersi in discussione e la disponibilità di confrontarsi, prima o poi, le risposte arrivano.

A tutti un saluto e l'augurio per un nuovo incontro!

Un ringraziamento particolare a Skeptic per la disponibilità dimostrata :-)))))

venerdì 17 aprile 2009

Il concetto di "democrazia" secondo TANKERENEMY


In totale sostegno a Nico e contro le ripetute censure di Straker (Rosario Marcianò) vi invito a leggere questo ARTICOLO.


Bel modo di professare democrazia, complimenti...

Saluti,

Marco.